CreativaMente da sabato 27 Febbraio a Catania – Al Teatrino Di MaRìc

A PARTIRE DAL 27 FEBBRAIO 2016 OGNI SABATO MATTINA dalle 10.30 alle 12.30 si terrà al TEATRINO DI MaRìc (Via O. Scammacca 21/c ) un laboratorio creativo diverso che permetterà ai piccoli partecipanti di SPERIMENTARE tecniche diverse, dando libero sfogo alla CREATIVITA’!

LA STRUTTURA SARA’ APERTA Già DALLE 8.00 SERENAMENTE E SENZA COSTI AGGIUNTIVI AL LABORATORIO, POTETE LASCIARE I VOSTRI PICCOLI, CHE VERRANNO INTRATTENUTI CON GIOCHI E ATTIVITà DI GRUPPO, DALLE NOSTRE EDUCATRICI.

I LABORATORI DEL CreativaMente SABATO:

  • ARTE E RICICLO CREATIVO:

Sensibilizzare i bambini al rispetto dell’ambiente e sviluppare la capacità creativa attraverso l’ utilizzo di materiali di riciclo come carta, cartone, legno contenitori e vaschette per alimenti, spugnette, pellicola trasparente, vecchi tessuti e tant’altro.

Il miglior modo per imparare è la pratica, quindi durante le nostre ore di corso i bambini lavoreranno con materiali di riciclo ed apprerenderanno i concetti base del riuso, realizzando oggetti con una nuova funzionalità.

Durante il corso ci cimenteremo nelle tecniche di:

-Cartapesta con colla vinilica e acqua

-Disegno e pittura dei vari materiali, con smalti ad acqua e colori vegetali

-creazioni di decorazioni con pasta di sale/mais

-Costruzione con oggetti di riciclo.

 

  • A CONTATTO CON LA NATURA

Nozioni base su come sono fatte e come €funzionano le piante.

Sperimentare, attraverso l’esperienza diretta, come nasce, cresce e vive una pianta.

Una bellissima iniziativa, a contatto con la natura; una semplice esperienza capace di coinvolgere i bimbi e rispondere a domande basilari per la conoscenza di fenomeni naturali.

 

 

  • MANIPOLAZIONE CREATIVA

L’attività manipolativa risponde al bisogno del bambino di conoscere la realtà circostante attraverso il contatto diretto con i materiali; questa attività permette di esercitare la manualità fine, arricchire la percezione sensoriale, scoprire le possibilità d’uso dei materiali e, inoltre, consente di scaricare positivamente le tensioni. Il piacere di manipolare i vari materiali suscita nel bambino la curiosità di trasformarli con l’immaginazione e la fantasia stimolando la creatività e la progettualità.

Obiettivi:

  • consolidare la coordinazione oculo-manuale;
  • potenziare la percezione e la discriminazione tattile;
  • sviluppare le abilità fino-motorie;
  • stimolare la curiosità, l’attenzione e la progettualità;
  • favorire la socializzazione e la condivisione di esperienze.

 

  • ARTE SPERIMENTALE

Mira a far emergere nel bambino la capacità di esprimere senza inibizioni e con competenza tecnica la propria manualità. Si affronteranno le tecniche del collage, della cartapesta, dello stencil, del monotipo, affiancate alla conoscenza delle tecniche pittoriche e plastiche tradizionali.Il percorso terrà conto delle diverse età dei bambini e li stimolerà alla condivisione e al lavoro di gruppo

I bambini coinvolti nei laboratori contribuiranno a realizzare costumi, maschere, scenografie ed oggetti

 

  • MINI CAKE &BAKERY DESIGN

Allacciate i grembiuli e preparate i matterelli…

spiegheremo passo passo come realizzare un mini cake topper e dei fantasiosi biscotti, un percorso pensato proprio per iniziare a decorare coi bambini, con dolcissimi materiali colorati e il massimo del divertimento!

 

  • LA CREAZIONE DELLA FAVOLA INTERATTIVA

Creare e narrare una fiaba è un atto ricco di valenze simboliche e pedagogiche. E’ un vero dono d’amore oltre che un passaporto per il pensiero divergente e per esplorare con l’immaginazione mondi fantastici. Il bambino, oltre che partecipare ascoltando, interviene direttamente nel racconto divenendo attore, protagonista. La fiaba interattiva è una fiaba animata, che si nutre di gioco e di scoperta, sperimentazione e creatività..

Attraverso il gioco simbolico e drammatico proposto dalla fiaba (imitare il suono del vento, interpretare il personaggio di una mano chiacchierina, far finta di essere il bruco che striscia sul terreno..) il bambino contatta, esplora e sperimenta nuove risorse espressive.

Si gioca con lo strumento vocale, con il corpo, con le emozioni. E come sempre giocando si impara.

 

  • IMPARIAMO L’INGLESE RECITANDO

Questo progetto renderà stimolante e divertente l’apprendimento della lingua inglese svilupperà oltre alle abilità linguistiche, le capacità artistico creative, di coordinazione motoria e naturalmente lo scambio interculturale.Quale stimolo migliore di quello della favola per raggiungere questo risultato?!

Tra gli strumenti didattici utilizzati: il Play Role (Gioco di Ruolo) e il As if (Se fossi), considerati anche all’interno dei corsi linguistici standard i più efficaci mezzi per consolidare l’ apprendimento. Gli obiettivi del laboratorio sono l’acquisizione e l’interiorizzazione della lingua inglese attraverso un approccio naturale mutuato dalle tecniche teatrali di immedesimazione, improvvisazione, esercitazioni per una maggiore consapevolezza delle proprie potenzialità espressive e corporee. Durante le lezioni saranno, quindi, proposte varie attività di drammatizzazione e i bimbi saranno invitati a rapportarsi con i coetanei, con gli insegnanti e con i pupazzi. Il tutto proposto sempre in modo molto giocoso e divertente.

 

  • MA CHE MUSICA MAESTRO!

I bambini si approcceranno all’esperienza sonora liberamente e con piacere. L’intera esperienza musicale si deve configurare come esplorazione sensoriale, emotiva e relazionale.

Questo laboratorio mira alla trasmissione musicale in modo naturale sollecitata dalla curiosità o dal momento, e non preconfezionata in lezioni teoriche. Questo apprendimento diretto risulta più efficace, perchè supportato dall’esperienza immediata. Si da un nome a qualcosa che si è già sperimentato e non il contrario.

OBIETTIVI:

L’esplorazione sensoriale dello strumentario, alla scoperta dei materiali, delle sonorità, delle culture da cui provengono, delle possibili applicazioni e combinazioni con altri strumenti. La scoperta della propria voce, come ambito privilegiato di espressione e relazione con gli altri.

– La scoperta delle regole che determinano il buon funzionamento di una orchestra e che queste sono le stesse che regolano i rapporti sociali nella vita di tutti i giorni.

– L’ascolto di se stessi, la conoscenza del proprio corpo e delle proprie emozioni, così come l’ascolto degli altri, favorendo sempre l’espressione personale, lo scarico emotivo, lo sfogo personale, la condivisione.

 

Per info e prenotazioni: 346 3083182

VI ASPETTIAMO!

 

 

Leave a comment

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com