GRET ESTIVO 2018

TUTTI     ALL’OPERA!

GREST 2018 AL TEATRINO DI MARìC

 

Quest’anno il nostro GREST sarà tutto speciale! Bambini e famiglie coinvolte in attività ludico educative strutturate da noi, che metteranno in risalto le peculiarità del soggetto, coinvolgendo tutti!

Giornate strutturate all’insegna del sano divertimento…collaborazione ,coesione e tanto amore saranno i punti fondamentali.

Accoglieremo tutti i giorni i piccoli con canzoni e e il magico albero dell’appello. Chiediamo a tutti di portare una foto dei vostri piccoli per attacarla , questo ci faciliterà a creare una storia tutta personalizzata.

 

Giornata tipo:

8:00-9.00 – ACCOGLIENZA

Il bambino viene accolto dall’educatrice nell agorà, indifferentemente dalla loro età.
Accogliere significa andare incontro, ascoltare, tranquillizzare, contenere e  verbalizzare le emozioni.
Nel momento delicato dell’accoglienza, cerchiamo  di offrire alla diade madre-bambino comprensione e supporto, ovviamente in forme diverse. E’ impossibile infatti accogliere un

bambino senza accogliere i suoi genitori, la sua famiglia e la sua storia.

 

 

 

9:00/ 9:30, terminate le entrate, le educatrici insieme ai bambini raccolgono tutti i giochi, che vengono separati e disposti nelle diverse ceste per condurre i bimbi verso i primi “compiti” di seriazione.
Una volta riordinata la saletta, tutti i bambini vengono invitati a sedersi sul materasso per iniziare l’ascolto della musica classica. In particolare i brani proposti sono di musica barocca, in virtù degli studi fatti sugli effetti benefici che questo genere di musica esercita sulle persone sia a livello emotivo che cognitivo.
Questo è un momento magico per tutti ed è uno splendido modo per iniziare la giornata.
Una educatrice rimane in piedi a “dirigere”  i brani mettendo in atto movimenti ritmati di braccia e corpo. Una volta iniziato il brano, i bambini sono liberi di alzarsi ed esprimersi ballando, imitando i gesti dell’educatrice, facendo piccoli girotondi, battendo le mani e i piedi, o semplicemente rimangono seduti a “caricarsi” della magica energia che solo la musica è in grado di dare. Ci siamo accorte che anche nel delicato momento degli inserimenti, la musica classica riesce facilmente a dare sollievo e a catturare l’attenzione dei nuovi piccoli.
Dopo l’ascolto del primo brano, scelto dall’educatrice, i bambini possono fare le loro richieste specifiche

 

 

9:45/ 10.15: merenda. Grande macedonia di frutta di stagione

10:15 tutti a lavarsi le manine

10:30/ 11:15  Attività secondo piano strutturato (motoria, giochiamo con minù, laboratori sensoriali, ,book sharing ,progetto mangiando si impara)

 

11:30/12:00 RACCONTIAMOCI, GIOCHI DI GRUPPO,

 

12:00 TUTTI A LAVARSI LE MANINE

12:15/ 12:45 PRONTI A TAVOLA!

 

12:45/ 13:15 CAMBIO E PULIAMO I DENTINI

 

13:30/14:30  USCITA!

 

————————————————————————————————————————

* Progetto motoria

primi anni di vita sono un momento di fondamentale importanza nella crescita dei bambini e fin dai primi anni è importante educarli a una vita fatta costantemente di movimento, dove sport non significa solo competizione, ma anche gioco e salute.

L’attività fisica insegnata all’asilo nido è un compendio di educazione al corpo fatto attraverso il gioco, la scoperta degli spazi, l’utilizzo di strutture preposte. I bambini devono essere  accompagnati da abili educatori in un percorso altamente formativo da un punto di vista psicomotorio, con semplicità e con ritmi personalizzati che portano alla conoscenza di sé, degli altri e dello spazio circostante.

L’educazione motoria per bambini è infatti un processo che va ben oltre il semplice benessere psicofisico: è un’attività che consente di allenare anche la mente, facendo in modo che i piccoli imparino a conoscere giorno per giorno la realtà che li circonda e allo stesso tempo a usare correttamente le articolazioni e la coordinazione fisica.

 

 

*Progetto mangiando si impara:

Un intervento di educazione alimentare, quindi, che diventa  un progetto educativo globalemetadisciplinare, mirato alla maturazione complessiva dei bambini .

Trattandosi di bambini,ovviamente,abbiamo  privilegiato l’asse del gioco come esperienza, perché giocare insieme, come mangiare insieme, è una grande occasione per conoscersi e per conoscere, per sentirsi rassicurati e accolti, per pensarsi come soggetto ricco di idee, emozioni ed esperienze.

Proponiamo quindi di rovesciare l’assunto di buon senso che prescrive il divieto di“giocare a tavola”: giocando a tavola rendiamo il pasto un’esperienza condivisa e importante; perché l’obiettivo finale è sempre quello di trasmettere il piacere dell’alimentazione, il gusto del gusto, il senso di una cultura che nutre.

. Estate (giugno, luglio e agosto)

Alimenti disponibili e utilizzati per la proposta didattica:

Frutta: pesca, anguria, melone ,fichi

Verdura: zucchine, melanzane, peperoni, patate

Esempi di  laboratori:

Glu glu glu: magiche bolle e giochi d’acqua colorata in giardino.

Ciccio pasticcio: manipolazione di panna montata, budino e yogurt, solo per veri golosoni!

Faccia di verdure: ogni bambino avrà a disposizione un piatto ed una serie di alimenti crudi e cotti a piccoli pezzi. Scopo dell’attività creare una faccina nel piatto costituita da carote, banana, piselli per poi…mangiarsela, sfruttando l’aspetto ludico dell’alimentazione.

Attività espressive e manipolative: con l’utilizzo degli alimenti di stagione sopra indicati.

Arte monocromatica:molte volte capita di soffermarsi con i bambini a cercare di capire di che colore è una certa cosa. I colori hanno infinite sfumature, per questo non sono sempre etichettabili. Giocheremo con il melone; se i bambini dicono che il melone è giallo… chiediamo di portare da casa oggetti gialli. Poi, giochiamo a cercare le differenze fra un oggetto giallo e l’altro… ma il giallo con la “G” maiuscola quale sarà?

Con gli oggetti gialli che i bambini hanno portato da casa, facciamo creare una composizione su un cartoncino dello stesso colore degli oggetti (giallo).Se, invece, per i bambini il melone è arancione, proponiamo la nostra attività a partire dalla ricerca di oggetti arancioni…

 

*Progetto book sharing  

La possibilità di mettere a disposizione settimanalmente i propri libri per bambini, al fine di far assaporare ai piccoli il “ piacere della lettura animata”. Sfogliare pagine “vere” in un’epoca fatta di smartphone e ebook. Condividere sensazioni, emozioni e stimoli, che solo il libro può far sperimentare!!!

 

Leave a comment

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com